in:

Molti anche i modenesi che invece restano in città, e cercheranno di combattere il caldo come possono. A Modena non mancano però gli appuntamenti soprattutto musicali

La destinazione più ovvia è la piscina, per cercare di sfuggire al caldo opprimente coltivando l’illusione del mare. Quella più suggestiva senza dubbio l’Appennino, tra escursioni, impianti sportivi e temperature più miti, anche se di poco. Qualcuno si avventura persino sulle rive del Panaro, trasformandolo in spiaggia; molti fortunati possessori di aria condizionata si barricheranno in casa, mentre altri andranno a cercarla nei centri commerciali. Senza dimenticare coloro che, semplicemente, tratteranno questa giornata come un sabato qualunque, solo meno affollato, e se lo godranno proprio per questo. Insomma l’estate di chi resta a Modena nel primo torrido sabato d’agosto offre le solite opzioni; ragione di più per offrire qualche idea partendo dai molti eventi in programma in città e in provincia. Ai Giardini Ducali di Modena il Grande Jazz comincia alle 21.00: in concerto il quintetto capeggiato da Joe Magnarelli con ingresso gratuito. All’Arena Grandemilia la chitarra del virtuoso Andrea Candeli propone sonorità musicali spagnole e brani originali a partire dalle 20.30. Musica anche nella chiesa di San Giorgio, nel cuore del Centro Storico, con l’ensemble Palamento che eseguirà i quindici brani del Manoscritto di Londra con organo, vielle e percussioni alle 21.00. Domani invece l’ingresso è gratuito in molti musei e luoghi storici, ad esempio al Palazzo Ducale di Sassuolo dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.


Riproduzione riservata © 2018 TRC