in:

Lo sciopero indetto da Ryanair per il 25 e il 26 luglio cambierà i programmi di migliaia di italiani in partenza o di ritorno

Lo sciopero indetto da Ryanair per il 25 e il 26 luglio cambierà i programmi di migliaia di italiani in partenza o di ritorno dalle vacanze. Le tratte coinvolte sono quelle verso il Belgio, il Portogallo e la Spagna. 600 voli cancellati a bordo dei quali avrebbero dovuto salire anche tantissimi emiliano romagnoli in partenza o di ritorno dalle vacanze. Federconsumatori spiega come comportarsi a coloro che hanno ricevuto la fatidica mail che annuncia la cancellazione dei voli. Due le strade: la riprotezione e il rimborso. La riprotezione significa un altro volo idoneo, che se è il giorno dopo mi deve garantire pasti e pernottamento. In caso contrario deve rimborsare il costo del volo, ma non eventuali penali per il ritardo nell’arrivo alla meta designata.


Riproduzione riservata © 2018 TRC