in:

Sarà Valeria Meloncelli, 58 anni, originaria di Bologna, la nuova dirigente al comando della Polizia municipale di Modena

Sarà Valeria Meloncelli, 58 anni, originaria di Bologna, la nuova dirigente al comando della Polizia municipale di Modena, in sostituzione a Franco Chiari che ha annunciato di andare in pensione. La commissione tecnica ha terminato nei giorni scorsi i lavori di selezione delle candidature presentate dai dirigenti con i requisiti previsti dal bando (esame del curriculum e colloquio) e sono state avviate le procedure per il trasferimento in mobilità a tempo indeterminato al Comune di Modena che dovrebbero consentire l’assunzione da sabato 1 settembre.
Nel frattempo, l’incarico di comandante è svolto pro-tempore dalla vice Patrizia Gambarini.
Valeria Meloncelli si è laureata in Giurisprudenza all’Università di Bologna e ha seguito un corso di alta formazione su “Pianificazione a controllo strategico negli enti locali” alla facoltà di Economia della stessa Università, nella sede di Forlì. In Polizia dall’inizio degli anni Ottanta (ha iniziato come agente al Comune di Sala Bolognese), ha guidato il corpo di Polizia municipale a Casalecchio di Reno tra il 1993 e il 1998, poi a Sassuolo e come dirigente del corpo intercomunale del distretto (Sassuolo, Formigine, Fiorano e Maranello) fino al 2009, quando è andata ad Arezzo (dove per due anni ha svolto l’incarico di dirigente del Personale, di vice segretario generale e, a interim, di dirigente del servizio Legale), per poi tornare a Sassuolo nel corso del 2018.
Ha svolto numerosi incarichi di docenza, in prevalenza sui temi della sicurezza urbana, in corsi professionali, alla Scuola Interregionale di polizia locale dell’Emilia Romagna, per le Regioni Toscana ed Emilia-Romagna, per il ministero della Giustizia – Dipartimento Giustizia Minorile. Nel 2017 ha ottenuto, con decreto del presidente della Repubblica, il titolo di Cavaliere dell’Ordine “Al merito della Repubblica italiana”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC