in:

Quattro nuove intitolazioni di aree cittadine sono state approvate: arrivano piazzetta Dino Sarti e il parchetto Emanuele Petri

Quattro nuove intitolazioni di aree cittadine sono state approvate dalla Giunta comunale di Bologna su proposta dell’assessore Virginia Gieri, presidente della commissione consultiva per la denominazione delle vie cittadine. Lo annuncia Palazzo d’Accursio. Sarà dedicata al cantore della bolognesità Dino Sarti una piazzetta tra le vie San Giuseppe e Galliera, nel quartiere Porto-Saragozza, mentre l’area verde tra via Felice Battaglia e via di Ravone sarà intitolata a Emanuele Petri, il sovrintendente della polizia ferroviaria ucciso dalle Nuove Brigate Rosse nel 2003 e insignito della Medaglia d’oro al valor civile. Nel quartiere Borgo Panigale-Reno si sviluppa il progetto di toponomastica femminile, lanciato l’8 marzo 2018 – sottolinea una nota – come impegno a valorizzare i talenti e i saperi delle donne nella storia e nella città. Due giardini saranno dedicati a due donne pittrici bolognesi, vissute a cavallo tra Seicento e Settecento: la ritrattista Lucia Casalini, che fu membro d’onore dell’Accademia Clementina, e Angela Teresa Muratori, pittrice, musicista e compositrice, già citata nella prima edizione della Felsina pittrice del Malvasia, a soli 17 anni. Le due aree verdi si trovano ai due lati di via Wiligelmo, la prima verso via Lorenzetti e l’altra verso il fiume Reno.


Riproduzione riservata © 2018 TRC