in:

Un intervento analogo è tuttora in corso in zona Sacca

Velocità più consone a una zona residenziale ad alta densità di cosiddetta utenza debole, ossia bambini e anziani: trenta chilometri orari, questo il limite massimo per attraversare San Damaso nel perimetro compreso tra le vie Vignolese, Collegara, Chiesa di Collegara e Tre Case: un poligono di 6 chilometri lineari ora arricchito di cartelli e dossi sgargianti ad invitare chi transita in auto ad andare piano per evitare incidenti. Ci sono voluti due mesi e 95mila euro ma il lavoro ora è completo, inclusi i rialzi in corrispondenza di due incroci (vie del Gaggiolo e Giacinti e via Zanfrognini) e due attraversamenti pedonali (via Collegara e via delle Dalie). Decisione che ai residenti piace, anche se non risolve tutti i problemi della zona.
Un intervento analogo è tuttora in corso in zona Sacca, a Modena, dove verranno rialzati due attraversamenti pedonali su via Paltrinieri e verrà riorganizzato il traffico in via Maroncelli, compresa l’area parcheggio a fianco della Polisportiva.


Riproduzione riservata © 2018 TRC