in:

Traffico e disagi stamattina per l’apertura del cantiere sul cavalcavia della Maserati, chiuso al traffico fino al 10 agosto

Traffico e disagi stamattina per l’apertura del cantiere sul cavalcavia della Maserati, chiuso al traffico fino al 10 agosto per la sostituzione dei giunti. La buona notizia è che i lavori potrebbero finire prima del previsto.
Molti lo sanno, qualcuno no: arrivano ai piedi del cavalcaferrovia Ciro Menotti – quello della Maserati, tanto per capirci – e fanno manovra, non prima di avere allargato le braccia. Dureranno circa tre settimane i lavori necessari non solo a rifare l’asfalto del ponte, ma soprattutto a sostituire i vecchi giunti in gomma e polistirolo con giunti d’acciaio a lunga durata, simili a quelli dei viadotti autostradali.
Quanto ai modenesi in transito da un versante all’altro del cavalcavia, l’opinione è ovvia e unanime: prima finisce, meglio è. Gli inevitabili disagi legati alla chiusura del ponte hanno avuto ricadute immediate su via Nonantolana, che già ogni mattina lavorativa è caotica in zona Navicello e in questi giorni lo sarà anche all’incrocio con strada Albareto. Entrambe trafficatissime, tanto che c’è chi sceglie le vie secondarie.
Ulteriori ricadute le subisce l’altro cavalcavia della zona, quello tra Viale Gramsci e la zona Tempio, più affollato del solito. Più tranquillo il versante rivolto al centro, che grazie alle rotatorie risente meno del blocco. Sabato e domenica i modenesi potranno probabilmente riassaporare il passaggio sul cavalcaferrovia per contribuire, coi loro pneumatici, a compattare il nuovo asfalto; poi cominceranno i lavori sui giunti, e fino ai primi di agosto bisognerà scegliere un’altra strada.


Riproduzione riservata © 2018 TRC