in:

“Non mi abbandonare, mi fido di te…” è il titolo dell’iniziativa

Arresto fino ad un anno per chi viene identificato come la persona che ha abbandonato un cane o un gatto. Lo dice la legge e lo ricorda anche il comune di Bologna che lancia la nuova campagna contro un fenomeno che, sopratutto nel periodo estivo, raggiunge il suo apice. “Non mi abbandonare, mi fido di te…” è il titolo dell’iniziativa che oltre a sebnsibilizzare i cittadini sul tema, fornisce consigli e numeri utili a chi incontra un animale abbandonato e ferito. “E’ molto grave pensare che gli animali siano degli oggetti che possiamo prendere e lasciare quando vogliamo, ha spiegato Susanna Zaccaria, assessore del comune di Bologna, con tra le altre la delega al benessere degli animali, quando invece sono dei soggetti che entrano a far parte della nostra famiglia. Abbandonare gli animali è un atto di inciviltà”, ha sentenziato ancora l’assessore. Quest’anno la campagna si estende con consigli anche alle persone che incontrano un animale abbandonato suggerendo dei comportamenti da adottare.
E’ importante, ha suggerito l’assessore Zaccaria, contattare subito il canile gattile municipale di Bologna, così come si può richiedere l’aiuto della polizia municipale, i carabinieri componendo il 112 o il 113 della polizia, nel caso in cui un amico a 4 zampe sia stato avvistato in autostrada


Riproduzione riservata © 2018 TRC