in:

Si avvicina l’appuntamento della notte bianca a Modena, per il “Nessun dorma” pronto un ampio dispiegamento di forze per garantire un evento in tutta sicurezza. Ecco alcuni consigli e prescrizioni

Ampio dispiegamento di forze per garantire la sicurezza, sabato a Modena per il “Nessun dorma”: gli accessi principali al centro storico saranno presidiati da postazioni fisse di polizia con l’utilizzo di dissuasori. Residenti e automobilisti autorizzati devono prestare attenzione agli orari in cui scattano i divieti alla sosta e alla circolazione, differenti in base agli allestimenti da predisporre nella zona. Per una serata di divertimento e rispettosa degli altri e dei luoghi della città sarà vietato girare nell’area della manifestazione con bevande in contenitori di vetro o lattine. Il comune raccomanda agli esercenti di utilizzare per quanto possibile recipienti in materiali riciclabili o biodegradabili. Obbligatorio esporre il cartello di divieto di vendita alcolici ai minori, vietato anche l’uso di bombole gpl o gas infiammabile. Previsti numerosi controlli per il rispetto di tutte le normative fiscali e sulla sicurezza, oltre alla regolarità contributiva dei lavoratori anche occasionali. In piazza della Pomposa, a partire dalle 22 saranno presenti anche operatori del progetto “buonalanotte” per proporre l’uso, anonimo, volontario e gratuito, dell’etilometro, per un rientro a casa più tutelato, mentre in piazza grande, già dalle ore 17, medici, infermieri e volontari forniranno informazioni ed eseguiranno prelievi, in forma anonima e gratuita, per il test dell’Hiv


Riproduzione riservata © 2018 TRC