in:

ivan Zaytsev è il primo grande colpo di mercato di Modena Volley per la prossima stagione. La presentazione ai sabato alle 14 al Collegio San Carlo, alle 15 l’incontro coi tifosi al Temporary Store in piazza Matteotti.

Fallita la rivoluzione bulgara, Modena riparte da uno Zar. Dopo giorni d’attesa, ora è ufficiale: Ivan Zaytsev è un nuovo giocatore di Modena Volley. La stella della nazionale azzurra arriva in gialloblu dopo aver conquistato con la maglia di Perugia il triplete che fu due anni fa della DHL di Angelo Lorenzetti. Nella stessa stagione, Supercoppa Italiana, Coppa Italia e Scudetto, il secondo nella carriera di Zaytsev dopo quello conquistato nel 2014 con la Lube. L’arrivo a Perugia di Wilfredo Leon, leader cubano dello Zenit Kazan quattro volte campione d’Europa, aveva chiuso gli spazi salariali e tecnici alla corte del presidentissimo Gino Sirci. Inevitabile l’addio di Zaytsev, che a Modena tornerà a giocare nel ruolo preferito, quello di opposto, dopo due stagioni da martello a Perugia dove in diagonale al regista De Cecco giocava e giocherà il bomber Atanasievic.

Per Zaytsev a Modena contratto di 3 anni e la maglia preferita libera: in una carriera caratterizzata dal numero 9, lo Zar si prenderà proprio quella maglia appena lasciata libera da Earvin Ngapeth. E dopo il 9, Zaytsev dovrà ereditare sul campo anche leadership tecnica e incisività nel gioco della squadra che sono state negli ultimi 4 anni e mezzo prerogativa del fuoriclasse francese.

Chiuso il capitolo Zaytsev, ora Modena Volley sposta il focus sul nodo palleggiatore: chiusura totale dalla Lube, sembra ormai inevitabile l’addio a Bruno con arrivo in gialloblu dell’americano Micah Christenson.


Riproduzione riservata © 2018 TRC