in:

Sarà tutta accesa per la notte bianca di sabato prossimo, il 19 Maggio, la città di Modena

Sarà tutta accesa per la notte bianca di sabato prossimo, il 19 Maggio, la città di Modena. In concomitanza con la notte europea dei musei, in programma ci sono oltre 180 appuntamenti nei luoghi della cultura e non solo.
Sabato, dal tardo pomeriggio a notte inoltrata, ritorna “Nessun dorma”, la notte bianca di Modena con la Notte europea dei musei. Quest’anno, a chiudere la parte di animazioni di una notte che si preannuncia come sempre allegra e colorata, sarà la performance “Aqua Mater, gocce d’incanto”, a mezzanotte e mezza in largo Sant’Agostino, con acrobazie, fontane d’acqua danzanti e giochi di luci a cura di Wavents eventi.
A Palazzo dei Musei iniziative per adulti e bambini con i Musei civici: divagazioni musicali sul tema del tempo, videoinstallazione dedicata al Graziosi, laboratori sullo sfondo dell’ara di Vetilia. La Galleria Estense propone visite per far scoprire i suoi capolavori. All’Archivio storico i documenti narrano della città e del territorio, mentre alla biblioteca Poletti una mostra è dedicata all’architetto Arrigo Rudi. A Palazzo S. Margherita, la biblioteca Delfini a un recital ispirato alla letteratura del ‘900 affianca una serata nel chiostro con balli popolari dell’Appennino. La Galleria Civica apre le porte delle mostre “Ad Reinhardt: Arte + satira” (anche alla Palazzina dei Giardini con fumettisti live) e “A cosa serve l’utopia”; al Museo della Figurina c’è “World Masterpiece Theater” con narrazioni del “contastorie” Marco Bertarini. Tutto a cura della Fondazione Modena Arti Visive, che apre a ingresso libero, oltre alle altre esposizioni, anche la mostra di Sharon Lockhart al Mata.
Ghirlandina e Duomo aperti dalle 21 alle 24. Ai Musei del Duomo Alessandro Rivola narra il ciclo di Re Artù a bimbi e famiglie. Nella Sala del Fuoco di Palazzo Comunale gli studenti del Muratori S. Carlo accompagnano i visitatori a scoprire i dipinti di Nicolò dell’Abate con episodi della Guerra di Mutina del 43 a.C.. Nell’ambito del sito Unesco si può anche accedere all’acetaia di Palazzo Comunale in piazza Grande con visite guidate in programma ogni mezz’ora dalle 20 alle 23 per gruppi di 20 persone (prenotazioni all’Urp di piazza Grande 17, tel. 059 20312).
Nell’ambito del sito Unesco si può anche accedere all’acetaia di Palazzo Comunale in piazza Grande con visite guidate in programma ogni mezz’ora dalle 20 alle 23 per gruppi di 20 persone (prenotazioni all’Urp di piazza Grande 17, tel. 059 20312).


Riproduzione riservata © 2018 TRC