in:

Una mostra in piazza Grande, in occasione del 40esimo anniversario dell’uccisione di Aldo Moro, vittima del terrorismo

Il 9 maggio di 40 anni fa le brigate rosse uccidevano il leader democristiano Aldo Moro, dopo aver sterminato 55 giorni prima la sua scorta. Il 9 maggio viene ora ricordato come giorno dedicato alle vittime del terrorismo, a Modena sono in programma tante iniziative tra cui un dibattito con la figlia di Walter Tobagi, Benedetta, e una mostra fotografica in piazza Grande con gli scatti di come Modena, scriveva allora il quotidiano “l’Unità”, reagì a quell’infame delitto.
Previsto anche un consiglio comunale straordinario con la partecipazione della storica Marica Tolomelli e la proiezione di un video realizzato dagli studenti del liceo Muratori-San Carlo.
Tra le vittime del terrorismo Modena commemora il giuslavorista Marco Biagi, una persona uccisa per le sue idee, come Aldo Moro.


Riproduzione riservata © 2018 TRC