in:

Oggi siamo andati a chiedere il parere dei cittadini: se conosco la proposta di legge del governo e se sono o meno favorevoli

Ha subito un nuovo stop il voto per l’approvazione dello Ius soli. Una scelta che divide la maggioranza tra chi come Sinistra Italiana e Mdp vorrebbe portare in aula subito la proposta e il Pd che ha invece deciso di non chiedere ora la calendarizzazione del testo al Senato. Esultano invece le opposizioni da Forza Italia ai Cinque Stelle. Ma i cittadini cosa ne pensano? E sanno quale è la reale proposta di legge?

La nuova legge introdurrebbe due nuovi criteri per ottenere la cittadinanza prima dei 18 anni. Con lo ius soli temperato un bambino nato in Italia la ottiene se almeno uno dei due genitori si trova legalmente in Italia da 5 anni, se il genitore proviene da un paese extracomunitario deve rispettare anche altri parametri legati al reddito, all’alloggio e deve superare un test di conoscenza della lingua italiana.
Con lo ius culturae la cittadinanza si ottiene se i minori stranieri nati in Italia o arrivati entro i 12 anni abbiano frequentato le scuole italiane per almeno cinque anni e superato almeno un ciclo scolastico. Se si arriva in Italia tra i 12 e i 18 anni bisogna aver abitato in Italia per almeno sei anni e avere superato un ciclo scolastico.


Riproduzione riservata © 2017 TRC