in:

L’offerta, soprattutto in questo periodo, è di quelle da non rifiutare: un contratto a tempo indeterminato. Ma dopo 6 mesi il posto non è stato ancora assegnato

Sono proprio barba, baffi e pizzetti il problema. La richiesta è sempre più alta, soprattutto tra le giovani generazioni e tra i seguaci della moda hipster. Ma anche la professione del barbiere – sottolinea Scigliano – ormai è cambiata. Questa sala da barba, nel cuore della città, è nata nel 1922. Da qui negli sono passati e continuano a passare tanti personaggi illustri – da Giorgio Guazzaloca a Romano Prodi, da Biagio Antonacci a Stefano Accorsi. Francesco Scigliano l’ha ereditata un decennio fa da Gino Poggi, ma è a Bologna ormai 21 anni. La professione l’ha imparata nella sua Calabria, quando era appena dodicenne


Riproduzione riservata © 2017 TRC