in:

Caccia acrobatici nei cieli, un galà serale preceduto dalla rassegna di oltre cinquecento Ferrari di ogni genere per la provincia.

Caccia acrobatici nei cieli, un galà serale preceduto dalla rassegna di oltre cinquecento Ferrari di ogni genere per la provincia. Il settantesimo compleanno del Cavallino Rampante è una festa che mescola modernità e tradizione, presenti Sergio Marchionne, Vettel e Raikkonen, Niki Lauda e Jean Todt, oltre a molti mostri sacri dello spettacolo, del cinema e dello sport. Ieri l’asta da record di RM Sotheby’s ha superato ogni aspettativa: base d’asta 20 milioni di euro almeno doppiata, con il botto de LaFerrari Aperta bandita a ben 8,3 milioni, record per un’auto costruita nel Ventunesimo Secolo, soldi che vanno in beneficenza a Save the Children. A 1,6 milioni è stata venduta la rarissima Daytona ritrovata in un fienile in Giappone; a 20mila euro una vecchia borsa per gli attrezzi della squadra corse; a 6mila euro persino un manuale d’istruzioni originale della 365B. Numeri folli, non fosse la Ferrari. Celebrata da tutti i suoi protagonisti, dai collezionisti e dai semplici ammiratori in un’unica grande festa.
Si conclude oggi col concorso d’Eleganza a Fiorano la due giorni di celebrazioni per i settant’anni della Ferrari. Centoventi prodigi della tecnica, del design, della Storia. Tutti in gara per due titoli: miglior granturismo e miglior sportiva. Con una giuria fatta di esperti, appassionati e mostri sacri, come Leonardo Fioravanti che ha griffato undici modelli Ferrari, tra cui la leggendaria Daytona. Il Concours d’Elegance abbinato ai settant’anni della Ferrari è uno spettacolo per pochi, dallo chef Carlo Cracco all’ex campione di calcio Michael Ballack. Decisivi per il titolo di più bella, che sarà conferito da Sergio Marchionne in persona, i dettagli.


Riproduzione riservata © 2017 TRC