in:

Tra Maranello e Modena bolidi di ogni epoca sono stati salutati da migliaia di appassionati lungo le strade

Cento Ferrari in parata da Maranello a Modena e ritorno, tanto per cominciare; molte altre stanno arrivando, guidate da appassionati e collezionisti per celebrare i settant’anni del mito: alla fine saranno ben cinquecento. Prima la sfilata in piazza della Libertà, sotto le bandiere rosse e gli stemmi gialli, ai piedi del Cavallino Rampante che dà ogni giorno il benvenuto nella sua casa; poi il viaggio verso Modena e l’approdo alla casa natale del Drake; alle 15.00, infine, l’ingresso in grande stile nel circuito di Fiorano dove la giornata si completerà con l’ultimo passaggio a motori rombanti. E’ una leggenda su ruote quella che da settant’anni muove le fantasie degli appassionati di motori; e che oggi commuove i conterranei del grande uomo che da una piccola officina modenese conquistò il mondo. Uno spettacolo che verrà proposto anche su Rai1 a partire dalle 23.30 e passerà anche per l’asta di RM-Sotheby’s delle 16.00, la più grande di sempre per una singola marca automobilistica. Asta piena di chicche, dalla Daytona modello unico ritrovata in un fienile in Giappone alla supercar LaFerrari Aperta, base d’asta 4 milioni di euro tutti destinati in beneficenza a Save the Children. Tra le 120 dell’Elegance una giuria di esperti sceglierà le due “best of show”: vale a dire la Ferrari GranTurismo più bella, e la più bella Sportiva.


Riproduzione riservata © 2017 TRC