in:

E’ scivolato nel lago senza riuscire a riemergere. E’ morto così Ayoub El Majdoubi, marocchino sedicenne trovato senza vita nel laghetto del parco Rio Gamberi a Castelnuovo Rangone.

Probabilmente un tragico incidente; è scivolato nel lago senza riuscire a riemergere. E’ morto così Ayoub El Majdoubi, marocchino sedicenne trovato senza vita nel laghetto del parco Rio Gamberi a Castelnuovo Rangone. A notare il corpo che galleggiava è stato un pescatore. Erano circa le 9,30 quando l’uomo ha dato l’allarme. Sul posto sono accorsi subito i vigili del fuoco e il nucleo sommozzatori ha cominciato le operazioni di recupero. Ai carabinieri intervenuti sul posto non ci è voluto molto capire chi fosse quel giovane senza vita. I parenti avevano infatti denunciato la sua scomparsa qualche giorno fa. Intorno alle 11,30 il corpo del giovane è stato recuperato. La zona è stata subito recintata e i carabinieri ora stanno indagando sull’accaduto. Da un primo esame esterno il corpo non mostra segni di violenza. L’annegamento, dovuto ad un incidente è dunque la pista privilegiata degli inquirenti. Ora si tratta di ricostruire le ultime ore di vita del ragazzino i militari stanno sentendo gli amici, cercano di capire cosa abbia fatto Ayoub prima di finire nel parco Rio Gamberi per poi finire annegato nel laghetto e soprattutto se era solo al momento della tragedia Il ragazzo era arrivato da sei mesi in Italia e da poco si era trasferito dalla Sardegna nella zona di Castelnuovo dove viveva insieme al fratello e alla sorella.


Riproduzione riservata © 2017 TRC