in:

Ape volontaria, diventata operativa con la firma del decreto da parte del premier Gentiloni. Si tratta di un prestito commisurato e garantito della pensione di vecchiaia.

Anticipo pensionistico: in una parola Ape. Con la firma del decreto da parte del presidente del Consiglio Gentiloni, diventa operativa la modalità pensionistica che punta ad offrire maggiore flessibilità di scelta per i lavoratori che accedono alla pensione d’anzianità e a facilitarne l’accesso a disoccupati e invalidi. Tra le formule di anticipo pensionistico contemplate dalla legge di Bilancio 2017 c’è anche la cosiddetta Ape volontaria, un vero e proprio prestito commisurato e garantito della pensione di vecchiaia. L’anticipo finanziario a garanzia pensionistica viene erogato da una banca o da un’assicurazione in tranche mensili. In pratica i soggetti finanziatori, sulla base di accordi quadro che verranno stipulati tra  ministero dell’Economia, ministero del Lavoro, Abi, Ania, spalmano il prestito sulle 12 mensilità per un minimo di sei mesi e fino a maturazione della pensione. Chi beneficia del prestito restituisce la somma in 260 rate ventennali con una trattenuta sulla pensione, inclusa la tredicesima. Dunque il debito viene estinto 20 anni dopo essere andati in pensione. Possono richiedere l’ape volontaria i lavoratori dipendenti, sia nel pubblico che nel privato, gli autonomi e gli iscritti alla gestione separata. Per richiederla bisogna aver compiuto 63 anni, avere 20 anni contributi, maturare il diritto alla pensione di vecchiaia entro 3 anni e 7 mesi e poter contare su un importo della futura pensione che, al netto della rata di ammortamento per il rimborso del prestito, sia almeno pari a 1,4 volte il trattamento minimo dell’assicurazione generale obbligatoria. Non può accedere al prestito chi gode già di pensione diretta o chi beneficia di pensione d’invalidità. Per inoltrare la propria richiesta è sufficiente andare sul sito dell’Inps, la domanda può essere effettuata anche online. Ha parlato di impegno preso il ministro del Lavoro Poletti, che ne ha messo in luce il valore della scelta da parte dei cittadini.


Riproduzione riservata © 2017 TRC