in:

Secondo il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale la via più veloce sarebbe la comunicazione diretta delle Ausl alle famiglie

Entro il 10 settembre i genitori dei bimbi che quest’anno frequenteranno nidi e materne devono presentare alle scuole la dichiarazione sullo stato vaccinale dei propri figli, per le medie e le superiori ci sarà tempo fino al 31 ottobre. Visto che la prima scadenza è fra poco meno di un mese, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Stefano Versari, fa il punto sulla situazione sottolineando che una soluzione va trovata entro fine agosto. La via più veloce per gestire i documenti relativi alle vaccinazioni “sarebbe l’invio diretto delle certificazioni dalle Asl agli indirizzi dei minori” spiega Versari in una nota – perché sarebbe rapidamente realizzabile e coerente con la necessaria riservatezza dei dati personali”. Anche perché l’alternativa sarebbe la gestione affidata alle segreterie scolastiche. Ma l’opzione fra quelle allo studio della Regione e del provveditorato dovrebbee riceve prima il parere del Garante per la produzione dei dati personali, che rischia di non arrivare in tempo. La strada più veloce dunque resta quella della comunicazione diretta Ausl-Genitori, ma qualsiasi opzione sarà valutata realizzabile – assicura Versari – L’Ufficio scolastico regionale fornirà alle scuole le necessarie ulteriori informazioni, quanto prima e comunque entro il corrente mese di agosto”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC