in:

Hanno occupato suolo pubblico all’esterno delle loro attività a Riccione, ora dovranno chiudere per tre giorni

Hanno occupato, in maniera reiterata, suolo pubblico all’esterno delle loro
attività a Riccione, nel Riminese. Recidivi, nonostante i controlli della Polizia Municipale, ora dovranno chiudere per tre giorni. Protagonisti della vicenda quattro esercizi
commerciali e uno artigianale, sanzionati dal Comune della città romagnola.
A determinare la misura, si legge in una nota, le “occupazioni avvenute in modo reiterato con pregiudizio per la circolazione pedonale, per il decoro del luogo e per le attività
commerciali limitrofe. Sarà la Polizia Municipale – viene spiegato – a verificare l’adempimento di quanto disposto. Le attività oggetto di notifica riguardano, nello specifico,
quattro esercizi commerciali, di cui tre in viale Dante ed uno in viale San Martino e un’attività artigianale (kebab) in viale Tasso”. Ora, osserva l’assessore alle Attività Economiche e alla
Polizia Municipale, Elena Raffaelli, “le verifiche proseguiranno per far si che tutti gli esercizi rispettino le attuali normative in modo da evitare situazioni di degrado e mancanza di
decoro”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC