in:

Sporcizia e rifiuti abbandonati: si presentano così le piazzole di sosta sulla Modena – Sassuolo. Non solo bottigliette di plastica e cartacce ma anche qualche oggetto davvero imprevedibile.

I televisori, forse, potrebbero essere ancora funzionanti. Per il water invece non sembrano esserci più speranze. Spugna e guanti da lavoro potrebbero essere ancora in grado di assolvere le rispettive funzioni, previa adeguata sterilizzazione, mentre non ci arrischieremmo ad analizzare il contenuto non meglio identificato delle centinaia di bottiglie abbandonate.
Questa è la Modena – Sassuolo, la strada preferita dai lanciatori di rifiuti dalle auto in corsa o in sosta. Già, perchè se tutto il tracciato è punteggiato di rifiuti multiformi e multicolori ai lati della carreggiata, è nelle piazzole di sosta che l’inciviltà tocca vette da primato. Sarà per l’insopprimibile istinto di svuotare il proprio abitacolo da qualunque residuo prima di incontrare un cassonetto o per l’impellenza di certi bisogni fisiologici da espletare durante il tragitto, fatto sta che le aree di sosta della Modena – Sassuolo si sono trasformate in vere e proprie discariche non autorizzate. Fazzolettini, carta igienica, contenitori di plastica di ogni forma e dimensione, dai bidoni per la vernice alle taniche di olio o carburante, dai boccioni dell’acqua alle bottigliette da mezzo litro delle bibite più comuni. E poi gli pneumatici, abbandonati con tanto di cerchione probabilmente dopo qualche incidente e mai rimossi da chi dovrebbe farlo. Senza dimenticare i giornali, alcuni dei quali decisamente datati, sbiaditi e strappati dagli effetti di pioggia, sole e vento.
Un campionario ricco, che trova però nei quattro monitor televisivi abbandonati in un fossato nella piazzola di Baggiovara, corsia in direzione Modena, un unicum difficilmente ripetibile. Televisori recenti, abbandonati così per chissà quale motivo da chi ignora – o preferisce fingere di ignorare – l’esistenza delle isole ecologiche e del servizio di ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti assicurato da Hera. Basta comporre il numero 800.999.500, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e al sabato dalle 8 alle 18. Non solo il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti è gratuito, ma anche la chiamata al numero verde: l’unico investimento da fare è un po’ di tempo. Sicuramente meno di quello impiegato per abbandonare di nascosto i rifiuti nelle piazzole della Modena Sassuolo.


Riproduzione riservata © 2017 TRC