in:

Tanti rapaci ma anche due caprioli sono stati liberati, a ferragosto, dal centro fauna selvatica Il Pettirosso a San Giacomo di Zocca.

Il fascino irresistibile di un contatto umano con la fauna selvatica: evento quasi impossibile oramai, vivendo in un mondo talmente antropizzato da rendere l’incontro con gli animali quasi motivo di allarme. Il centro fauna “Il Pettirosso”, che prende in carico gran parte delle chiamate successive all’avvistamento di animali in zone urbane, come ogni estate si dedica alla liberazione degli animali stessi rimessi in forze: due caprioli quest’anno, oltre a un’innumerevole quantità di uccelli rapaci. Il momento del volo è stato il giorno di Ferragosto, tra tanti appassionati desiderosi di essere presenti al ritorno alla natura nei boschi di San Giacomo di Zocca Nei prossimi giorni verrà liberato un gruppo di assiòli, piccoli rapaci che migrano a sud durante l’inverno; il 29 agosto alle Salse di Nirano un nuovo appuntamento, preceduto da un incontro aperto al pubblico.


Riproduzione riservata © 2017 TRC