in:

Caldo torrido e meteo pazzo stanno pesantemente colpendo la produzione di frutta. La vendemmia 2017 per i viticoltori è un vero e proprio rebus tra uve cotte e acerbe. Ma anche in Appennino la raccolta di mirtilli è un flop.

Uva cotta e altra acerba sullo stesso filare. Per i produttori di vino la vendemmia 2017 sarà un vero e proprio risiko, con l’obbligo di selezionare con grande attenzione prima di staccare qualsiasi grappolo. Come verrà il vino al termine di un anno dal meteo pazzo, con febbraio che sembrava maggio e un’estate di caldo torrido e violente precipitazioni, lo scopriremo nella prossima primavera ma intanto per i viticoltori il rebus è servito. Ma quello dell’uva è solo l’ultimo paradosso di un lungo elenco che sta mettendo in ginocchio i frutteti dell’Emilia-Romagna. Altro che Ferragosto, festa del raccolto, secondo la volontà dell’’imperatore Augusto che nel 18 a.C. istituì la ricorrenza. Il Ferragosto del 2017 nei frutteti è stato buono solo per leccarsi le ferite. “Dal 1994 ad oggi, la superficie dedicata alle colture arboree in regione si è pressoché dimezzata”, ricorda Confagricoltura Emilia Romagna. E anche di questo si dovrà parlare nel tavolo ortofrutticolo nazionale convocato a settembre dal Ministero. La colpa in questo caso, però, non è solo del meteo ma soprattutto della crisi dei prezzi dovuta alla scarsa competitività della frutta italiana rispetto a quella estera. Di certo la maturazione in contemporanea di svariate varietà, accelerata dal clima africano ha contribuito a creare un eccesso di offerta. In più il calibro della frutta paga dazio al caldo e il costo dell’irrigazione è schizzato alle stelle: pesche, pere, albicocche. Da questo trend non si salva nessuna varietà, nemmeno le più tardive. Le prime mele raccolte sono mini e non va meglio per i kiwi che si raccolgono a fine ottobre ma già la stagione si preannuncia critica. E non si salva nemmeno l’Appennino. La poca neve invernale e la siccità primaverile hanno inferto un duro colpo ai mirtilli: pochi e piccoli, ma almeno in questo caso i prezzi sono schizzati alle stelle.


Riproduzione riservata © 2017 TRC