in:

Riapertura, a doppio senso di marcia, il tratto di via Irnerio chiuso per la riqualificazione di piazza di Porta San Donato

Il passaggio della polizia municipale di Bologna ha decretato l’apertura, a doppio senso di marcia, il tratto di via Irnerio chiuso per la riqualificazione  di piazza di Porta San Donato uno dei più rilevanti cantieri BOBO aperti in questo periodo estivo. L’intervento di ripristino completo del tratto stradale era a cura di TPER e ha previsto come da progetto Trasporto pubblico a guida vincolata, l’eliminazione dei new jersey in cemento e la realizzazione di un’isola spartitraffico in cubetti di porfido a centro strada, oltre alla realizzazione di nuovi impianti semaforici. Dopo una prima fase partita il 24 luglio che ha comportato il senso unico in via Irnerio da Porta San Donato a via de’ Rolandis, in direzione centro, dal 14 agosto al 9 settembre, nello stesso tratto sarà a doppio senso con una sola corsia per direzione di marcia. Se questo cantiere ha visto conclusa la sua prima fase ce ne sono altri che sono aperti o si avviano alla conclusione: sono ancora presenti i restringimenti tra Farini e Santo Stefano per la sostituzione dei basoli con asfalto, al fine di “garantire la sicurezza viaria”. Lavori agli incroci tra Sant’Isaia, Piazza Malpighi, Barberia e Nosadella. Tutti questi interventi si sommano a un calendario già ricco di scavi e ripavimentazioni, agevolato dai mesi estivi durante i quali le scuole sono chiuse e le strade meno caotiche. Uno dei cantieri più importanti è quello su via Castiglione, che terrà impegnati gli operai fino al 26 agosto, nel tratto da via Mercanzia a Clavature, per il rifacimento del selciato e nuovi allacciamenti alla rete dell’acqua e del gas da parte di Hera. La mole complessiva dei lavori in programma nei mesi estivi a Bologna ha un valore di circa 6 milioni di euro e comprende anche una serie di interventi di normale manutenzione di strade minori non interessate dal trasporto pubblico.


Riproduzione riservata © 2017 TRC