in:

Dalla Prefettura sottolineano come tutte gli eventi verranno garantiti a patto che si seguano le regole in modo rigoroso.

Safety e Security termini anglosassoni fino a poco tempo fa sconosciuti ai più e che ora sono entrati nel vocabolario di tutti gli amministratori anche del sindaco del paese più remoto. Le regole stringente antiterrorismo dettate dal ministero incombono sull’estate modenese e in Prefettura è un via vai continuo di sindaci tecnici armati di carte per ottenere il lasciapassare alle storiche sagre di paese, appuntamenti immancabili per la vita delle comunità. Planimetrie, vie d’accesso e d’uscita, dimensioni dei palchi, numero di presenze, tutto deve essere vagliato al millimetro. Una commissione apposta è al lavoro con appuntamenti settimanali. Ad esempio nelle ultime ore ha avuto il via libera la storica Fiera di San Rocco a Fiorano dove si e deciso di posizionare i cosiddetti panettoni new jersey e altri ostacoli nelle vie interessate dall’evento. In Prefettura Alberto Silvestri il sindaco di San Felice anche lui alle prese con l’organizzazione della feste estive.
Dalla Prefettura sottolineano come tutte gli eventi verranno garantiti a patto che si seguano le regole in modo rigoroso.


Riproduzione riservata © 2017 TRC