in:

Sono sopratutto gli over 75 le persone che con questa ondata di calore hanno fatto ricorso al pronto soccorso

Caldo e solitudine: l’emergenza nata da un problema meteorologico ha avuto anche una conseguenza di carattere sociale. Sono sopratutto gli over 75 le persone che con questa ondata di calore hanno fatto ricorso al pronto soccorso dell’Ospedale Sant’Orsola e spesso sono persone che vivono da sole e senza un familiare che li possa accudire tanto che, dal primo agosto la percentuale di accessi sono passati da 50 a 77, con un aumento del 54%. Ancor più forte l’incremento degli accessi che sono più che raddoppiati da 17 a 35 al giorno.
La percentuale degli over 75 ricoverati tra tutti quelli che sono entrati in Pronto Soccorso del Sant’Orsola e’ passata dal 34% del primo agosto al 50% e 45% di domenica e lunedì.
Dato il boom di accessi il Sant’Orsola ha messo a disposizione otto posti letto in più. Il mini-reparto comprende quattro posti letto nell’Unita’ operativa di Geriatria e altri quattro nell’area di Medicina interna. Gli otto posti, che potrebbero diventare 10 se necessario, saranno aperti fino al 20 agosto. E per far fronte al picco di accessi sono stati bloccati i ricoveri programmati.


Riproduzione riservata © 2017 TRC