in:

Limitazioni orarie e controlli serrati sulla posizione di tavolini e dehors

Limitazioni orarie e controlli serrati sulla posizione di tavolini e dehor: tra via Belvedere, Via San Gervasio e il Mercato delle erbe, sono tempi duri per gli esercenti dei locali della movida cittadina: l’ordinanza del comune è stata infatti prorogata fino a settembre.
Una riga blu tracciata con la vernice spray: la quotidiana battaglia degli esercenti di Via Belvedere e Via San Gervasio è in buona parte una questione di centimetri e posizione, oltre quel limite sbiadito tracciato sull’asfalto il dehor risulta sanzionabile, con inevitabili ripercussioni economiche. Qui, tra il Mercato delle Erbe e Via Nazario Sauro gli esercenti vivono così e mentre il tempo della chiusura estiva sta arrivando un po’ per tutti, l’ordinanza antimovida che ha imposto limitazioni orarie e regole ferree, sarà prorogata fino a settembre.
E qui, nel cuore della movida cittadina c’è anche chi ha fatto i conti con le temutissime sanzioni, qualcuno ha addirittura avuto un periodo di chiusura forzata. Tuttavia gli esercenti non perdono la speranza, stringono i denti e attendono settembre.


Riproduzione riservata © 2017 TRC