in:

Anche tentativi di scontro ieri sera a Carpi dove Forza Nuova aveva organizzato una manifestazione contro l’accoglienza di profughi

I momenti di tensione non sono mancati ma il bilancio della Questura parla di un solo poliziotto lievemente ferito dal bastone in plastica di una bandiera nel tentativo di evitare il contatto tra i manifestanti delle opposte fazioni. Erano i primi minuti della manifestazione organizzata a Carpi da Forza Nuova davanti alla palazzina di via Carlo Marx 44 dove la cooperativa L’Angolo ospiterà tra i 15 e i 20 profughi. Sullo striscione esposto dai militanti la scritta “Stop accoglienza business” al quale ha immediatamente reagito il gruppo di antifascisti che proprio in quel momento si era portato in strada intonando cori e canzoni partigiane. I due gruppi si sono fronteggiati con lanci di oggetti con Polizia e Carabinieri in tenuta anti sommossa a evitare un contatto fisico solo sfiorato, prima che intorno alle 23 tutto tornasse alla normalità. Decisamente più sereno il clima in piazza Martiri dove in contemporanea è andato in scena il presidio promosso dall’Anpi al quale hanno preso parte anche i parlamentari Manuela Ghizzoni e Stefano Vaccari e il consigliere regionale Enrico Campedelli. Prima dell’omaggio ai caduti con la deposizione di un mazzo di fiori ha preso la parola anche il sindaco di Carpi Alberto Bellelli. Il Comune ha chiesto all’Angolo che il numero di profughi ospitati nella palazzina di via Carlo Marx non superi quota 20 e che all’interno dello stabile sia garantita la presenza continua di operatori della stessa cooperativa.


Riproduzione riservata © 2017 TRC