in:

li spaghetti alla bolognese, celeberrimi e amatissimi fuori dai confini nazionali, bistrattati e mal sopportati sotto le Due Torri

Pancetta, pasta di salsiccia, macinato di maiale, cartella di manzo e piselli. Sarebbero questi, gli ingredienti principali del piatto più discusso in città: gli spaghetti alla bolognese, celeberrimi e amatissimi fuori dai confini nazionali, bistrattati e mal sopportati sotto le Due Torri. Se in rete i tutorial – per lo più stranieri – per realizzarne la ricetta perfetta fanno migliaia di visualizzazioni, in città i turisti, sempre più numerosi, non vedono l’ora di farne una scorpacciata.

Dopo anni di ostracismo, c’è chi ha cominciato a inserirli in menu. C’è anche chi ne ha depositato la ricetta, redatta dallo chef Stefano Boselli, ed è in attesa che la Camera di Commercio si pronunci. Si tratta di Gianluigi Mazzoni.
A Villa Orsi, nel distretto del Centergross, sono in programma pranzi ad hoc, tutti i martedì di maggio dedicati agli spaghetti alla bolognese e al suo antico ragù.

Non tutti gli spaghetti sono uguali. Bisogna saper scegliere quelli giusti.


Riproduzione riservata © 2018 TRC