in:

Anche i poliziotti bolognesi della squadra volanti, del reparto prevenzione crimine e dei commissariati cittadini hanno in dotazione lo spray al peperoncino

Uno strumento di “dissuasione e autodifesa”. Così la Questura di Bologna ha presentato lo spray al peperoncino che dal 6 febbraio hanno in dotazione gli agenti della Polizia di Stato. Una bottiglietta da 20 millilitri contenente un principio attivo a base di “oleoresin capsicum” che può avere una percentuale massima del 10 per cento, e che sarà fornito al personale della squadra volanti, del reparto prevenzione crimine e alle pattuglie in servizio di controllo del territorio dei commissariati Santa Viola, Bolognina-Pontevecchio e Due Torri-San Francesco. Con la soddisfazione del Sap, il sindacato autonomo di Polizia. Il dispositivo, spiega il Sap, non deve preoccupare i cittadini. Gli agenti sono stati adeguatamente formati sull’utilizzo delle bombolette spray, che verranno consegnate ogni giorno ai capi pattuglia e poi dovranno essere riconsegnate in armeria alla fine del turno.


Riproduzione riservata © 2019 TRC