in:

Crescono le immatricolazioni all’Alma Mater. Lo dicono i dati preliminari illustrati dal Rettore dell’Alma Mater Francesco Ubertini

In occasione della presentazione del Bilancio di Previsione 2016 da 795 milioni di euro dell’Alma Mater, il rettore Francesco Ubertini, ha anticipato i dati sulle immatricolazioni. Dati provvisori, perchè quelli definitivi saranno diffusi a gennaio, ma positivi. Le matricole sono in aumento: 22.812 rispetto alle 22.545 dell’anno scorso. Scorporando i circa 200 studenti di Medicina immessi come soprannumero alla fine del 2014 in seguito alle sentenze del Tar, l’incremento è del 2,9%.
Gli iscritti alle lauree triennali aumentano del 4,3%, quelli alle magistrali del 2,1%. In crescita tutte le sedi. Bologna mette a segno un +2,6%, Forlì è la migliore con un incremento del 12%, cala leggermente solo Cesena. Tra le scuole crescono in particolare Scienze, Lettere e Beni culturali, Economia management e statistica e Ingegneria e architettura. Anche i corsi internazionali sono tutti tendenzialmente con il segno positivo. L’Alma Mater si conferma attrattiva e, come aveva già annunciato in campagna elettorale il Rettore, le tasse continueranno a non aumentare.


Riproduzione riservata © 2019 TRC