in:

Torniamo a parlare di emergenza profughi perché sono 400 i migranti che arriveranno la prossima settimana e per i quali occorre trovare una sistemazione. Gli amministratori sono già stati allertati dal prefetto

Il prefetto Ennio Mario Sodano, parlando con gli amministratori locali della provincia di Bologna, era stato molto chiaro affermando che “l’emergenza profughi non è finita”. E così è stato: entro la prossima settimana bisogna trovare altri 400 posti. Un allarme, quello lanciato dal prefetto, condiviso dal Comune di Bologna. Da luglio dell’anno scorso al 20 gennaio, cioè in sette mesi, tra profughi e non, sono arrivati 2.638 migranti. Al momento sono mille le persone ospitate nel nostro territorio. I controlli di rito partono all’ex Cie di via Mattei, diventato l’hub regionale per gestire il flusso incessante di arrivi: lì vengono effettuati la registrazione, lo screening sanitario e il fotosegnalamento.


Riproduzione riservata © 2017 TRC