in:

La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto preliminare, dell’importo di tre milioni e 100.000 euro, per l’ampliamento dei cimiteri di S.Lorenzo monte, S.Lorenzo in Coreggiano, Corpolò e S.Vito.

Dopo l’esperienza realizzata con la formula del project financing per l’ampliamento di tre cimiteri del forese (a Casalecchio, S.Martino Montelabbate e S.Maria in Cerreto) lo stesso percorso viene ora messo in campo per l’ampliamento di altri quattro cimiteri di Rimini nei quali da tempo non esiste alcuna disponibilità di sepoltura in loculi e ossari. La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto preliminare, dell’importo di tre milioni e 100.000 euro, per l’ampliamento dei cimiteri di S.Lorenzo monte, S.Lorenzo in Coreggiano, Corpolò e S.Vito. Chi realizza gli interventi avrà poi la loro gestione funzionale ed economica. Accanto a quelli in project financing la Giunta ha anche approvato, per il 2015, il progetto di fattibilità per gli interventi di consolidamento e messa in sicurezza del cimitero di S.Aquilina e di riqualificazione di quello di S.Giustina, dove si interverrà con circa 350.000 euro per risolvere alcune infiltrazioni nel raccordo tra la parte storica e l’ampliamento, sui muretti deteriorati ed anche sulle parti ammalorate della Cappellina. Più complesso l’intervento a S.Aquilina, dove è necessario il consolidamento del corpo loculi e della Cappellina, sul lato opposto all’ingresso principale, a causa del movimento del terreno. Nel 2016 invece gli interventi di ampliamento dei cimiteri di S.Martino in Venti, S.Aquilina, S.Cristina, Corpolò di cui la Giunta ha approvato il progetto preliminare e la spesa, preventivata in due milioni di euro a causa della necessità di acquisire le aree d’espansione attraverso procedura espropriativa.


Riproduzione riservata © 2017 TRC