in:

Dopo l’escalation preoccupante di modenesi depressi causa la crisi, il mondo del volontariato presenta un nuovo studio sul tasso di povertà riferita ai bambini fino a 9 anni: il loro tasso di povertà è aumentato di 5 volte rispetto al passato

25% in più di modenesi depressi causa la crisi, +13% tra le donne. Dopo i numeri preoccupanti diffusi dallo studio dell’Ausl di Modena e della Fondazione Marco Biagi che documentano il forte legame esistente tra salute mentale e benessere economico, escono oggi i risultati di un’indagine commissionata da Porta Aperta, Centro Servizi per il Volontariato di Modena e Forum Provinciale del Terzo Settore di Modena. Il tasso di povertà è sensibilmente aumentato negli ultimi 5 anni, le famiglie che sono maggiormente coinvolte da questa situazione sono soprattutto le famiglie straniere con bambini. A differenza rispetto al passato, si nota però un trend in crescita anche tra gli italiani.


Riproduzione riservata © 2019 TRC