in:

Il Fondo ambiente italiano e il Comune di Modena si occuperanno del restauro post sisma.

La Pieve romanica di Santa Maria ad Nives di Quarantoli di Mirandola rinascerà grazie al Fai, il Fondo ambiente italiano, e all’iniziativa “I luoghi del cuore” realizzata con la collaborazione di Intesa San Paolo. La Pieve, il cui primo impianto risale addirittura al IX secolo, già nel 1044 era uno dei centri culturali e religiosi più importanti della Bassa. Nei secoli successivi la Pieve subì molte trasformazioni, ma il colpo più duro le è stato inferto dal sisma del 2012. Ora, sarà recuperata grazie al lavoro del Comune di Modena e del Fai.


Riproduzione riservata © 2018 TRC