in:

Come da tradizione con il giorno dell’Immacolata concezione si rinnova l’appuntamento con il presepe. E in via Barchetta questa mattina a Modena ha inaugurato la nona edizione della mostra a cura del maestro artigiano Ultimio Croci. Quindici le rappresentazioni esposte fino al prossimo 6 gennaio

Una passione che dura da una vita, e un appuntamento fisso che si rinnova ormai da nove anni. Con il giorno dell’Immacolata inaugura la mostra dei presepi in via Barchetta a cura del maestro artigiano Ultimio Croci.  15 le rappresentazioni della natività esposte in due sale. Tutti curati a mano e legati alla nostra tradizione. Come questo presepe, il più grande; costruito in quattro anni, composto da 220 statue, con un ingegnoso sistema idraulico, 20 movimenti meccanici e un gioco di specchi per aumentare la profondità. Una vera e propria opera d’arte che può valere fino a 20mila euro. Una passione quella dei presepi che Croci vuole ora insegnare alle nuove generazioni, presto partiranno infatti dei corsi per insegnarne la realizzazione.


Riproduzione riservata © 2018 TRC