in:

Tra gli imputati Guido Leoni, oltre all’ex governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio, e Giovanni Consorte. Revocate anche le sanzioni pecuniarie a Unipol, Banca Popolare dell’Emilia Romagna e Hopa

Tutti assolti, compreso Guido Leoni e la Banca Popolare dell’Emilia Romagna. Oggi, la terza sezione penale della Corte d’appello di Milano ha assolto dal reato d’aggiotaggio “perché il fatto non sussiste”, tutti i protagonisti del tentativo di scalata di Unipol a Bnl del 2005, compresi l’ex governatore della Banca d’Italia, Antonio Fazio, e Giovanni Consorte. I giudici hanno anche revocato le sanzioni pecuniarie a Unipol, Banca Popolare dell’Emilia Romagna e Hopa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC