in:

Il ricordo del sindaco Giorgio Pighi che ha proposto di intitolare una via al premio Nobel per la pace. “Un uomo che ha dedicato l’intera vita al valore dell’uguaglianza” scrive la segretaria del Pd Bursi

Mentre tutto il mondo piange la scomparsa di Nelson Mandela a Modena presto potrebbe nascere una via intitolata proprio a lui. A proporlo è stato il sindaco Giorgio Pighi, particolarmente commosso dalla notizia della morte a 95 anni del premio Nobel per la pace. Una “morte che non spegne la luce che Mandela ha acceso con la sua vita di eroe in cammino verso la libertà”, afferma il sindaco. Al cordoglio di Pighi si sono aggiunti nel ricordo del leader sudafricano anche Caterina Liotti, a nome di tutto il Consiglio comunale, e il presidente della Provincia Emilio Sabattini insieme al presidente del Consiglio provinciale Demos Malavasi.

 

Anche il Pd modenese si dimostra partecipe nel ricordo del leader sudafricano: “Con la sua morte è venuto a mancare uno dei pochi veri simboli del nostro tempo. Un uomo che ha saputo dedicare l’intera vita e le proprie forze all’affermazione di un valore, quello dell’uguaglianza tra gli uomini”, scrive in una nota Lucia Bursi, segretario provinciale del Pd.


Riproduzione riservata © 2018 TRC