in:

L’azienda si prepara all’inverno con i prodotti all’avanguardia per garantire la mobilità anche in caso di forti nevicate. E anche i mezzi per disabili.

Sono pneumatici invernali di seconda generazione, più stretti e con disegni del battistrada completamente rinnovati, quelli che gli autisti di Seta, primi a livello nazionale, stanno sperimentando sui mezzi destinati in particolare ai tratti montani. Gomme che garantiscono stabilità direzionale e la migliore trazione possibile, consentendo dunque un’ottima tenuta laterale e aderenza sulle superfici scivolose o ghiacciate. Così l’azienda si prepara ad affrontare l’inverno e le rigide temperature già “assaggiate” in questi giorni. Ma l’impegno di Seta a garantire agli utenti modenesi un servizio di mobilità sicuro e confortevole non si ferma qui. La rivoluzione riguarda l’arrivo di nuovi mezzi dotati di pedana per i disabili (manuale perché quella elettrica ha costi di manutenzione troppo alti) ma anche di un distributore di metano interno all’azienda, già in fase di costruzione, che consentirà di risparmiare sotto tanti punti di vista.


Riproduzione riservata © 2018 TRC