in:

Soccorso in strada privo di conoscenza e con segni di ipotermia, a un tunisino di 22 anni è stata accertata un’insufficienza respiratoria. Ma dopo le cure se n’è andato

Un tunisino di 22 anni è stato portato la scorsa notte all’ospedale Maggiore di Bologna, in gravi condizioni dopo un’assunzione eccessiva di droga e alcol. Ma dopo alcune ore si è ripreso e se ne è andato. Il 118, avvertito da una telefonata anonima, lo aveva trovato verso le 4.30 in strada, fra via Gagarin e via Barbieri, zona Navile, privo di conoscenza e con segni di ipotermia. Al pronto soccorso è stata accertata un’insufficienza respiratoria causata da una overdose di cannabinoidi, oppiacei e cocaina, unita all’assunzione di alcolici. Addosso al giovane sono inoltre stati trovati quattro ovuli di ‘coca’, per circa due grammi. Il tunisino, senza fissa dimora e già con precedenti per droga, sarebbe stato probabilmente denunciato per il possesso dello stupefacente. Dopo alcune ore in ospedale, dove gli sono state fatte le cure del caso, si è ripreso e si è allontanato.


Riproduzione riservata © 2018 TRC