in:

Blocco del traffico e lancio di uova nella nuova giornata di protesta degli studenti medi bolognesi e del collettivo universitario Cua

Nuova giornata di cortei a Bologna degli studenti medi che, insieme al collettivo universitario Cua, hanno dato vita a una manifestazione contro i tagli alla scuola, gli istituti sempre più fatiscenti e il caro trasporti. Un centinaio di ragazzi sono partiti verso le 9 da piazza XX Settembre e sono stati fatti blocchi del traffico all’altezza dei viali, fra le proteste di alcuni automobilisti che sono scesi dalle macchine. Poi il corteo si è diretto in centro, attraversando via Marconi dove, ancora una volta, la sede di Tper è stata presa di mira con il lancio di uova e alcune scritte. Alla testa della manifestazione, uno striscione recita: “Ripartiamo dai nostri bisogni, i nostri diritti non si discutono”


Riproduzione riservata © 2018 TRC