in:

Il quinto forum internazionale del Barilla Center for Food and Nutrition è l’occasione per lanciare il Protocollo di Milano, accordo globale che punta a ridurre lo spreco di cibo dei Paesi firmatari del 50 per cento entro il 2020

Il quinto forum internazionale del Barilla Center for Food and Nutrition “deve essere l’occasione per lanciare un primo seme per la nascita di un accordo globale su cibo e nutrizione”. Lo ha detto Guido Barilla nel corso del forum internazionale sull’alimentazione che si tiene all’Università Bocconi di Milano. Il Protocollo di Milano, accordo globale che potrebbe essere firmato durante Expo 2015, punta a ridurre lo spreco di cibo dei Paesi firmatari del 50 per cento entro il 2020 e a sostenere l’agricoltura sostenibile.

 

Nella quinta edizione del forum “abbiamo affrontato i paradossi legati all’alimentazione – ha continuato Barilla – ma questa volta vogliamo fare un passo importante verso la loro soluzione, avviando un percorso che porterà al Protocollo sul cibo”. Secondo Barilla la definizione del Protocollo di Milano “è l’occasione per compiere una svolta decisiva per porre rimedio ai grandi scandali della nostra epoca come fame, abuso della terra e della nostra salute”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC