in:

Gli investigatori starebbero valutando il noleggio di una Limousine per un trasferimento di Monari da Napoli ad Amalfi. L’ex capogruppo Pd: “Stavo lavorando”.

Continuano ad uscire indiscrezioni su parte dell’indagine della finanza sui costi della politica in Regione. Sotto il mirino degli investigatori ci sarebbe anche un viaggio da Napoli ad Amalfi in auto a noleggio, servizio ‘limousine’, costato 900 euro e messo tra i rimborsi del gruppo Pd in Regione Emilia-Romagna dai consiglieri Marco Monari (all’epoca capogruppo) e Roberto Montanari. Sarebbe una delle spese, riferita a fine luglio 2011, finita nei rendiconti dei gruppi dell’Assemblea legislativa ed esaminati dalla Guardia di Finanza che indaga per peculato su delega della Procura di Bologna. I due consiglieri in quei giorni parteciparono ad un seminario di Areadem. Era già emerso che per il soggiorno di due notti Monari e Montanari segnarono a rimborso 800 euro per le spese nell’albergo ‘La Bussola’. “Ero a lavorare, era un’attività perfettamente consentita dalla legge. Era un seminario di area democratica”, aveva detto Montanari, interpellato in merito. Il 3 novembre Monari aveva dato le dimissioni da capogruppo, dopo che erano affiorati particolari sui rimborsi per cene e alberghi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC