in:

In Regione un minuto di silenzio all’inizio dell’assemblea legislativa

L’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha osservato un minuto di silenzio per le vittime dell’alluvione in Sardegna. La presidente Palma Costi, esprimendo la vicinanza alle vittime da parte dell’intera Assemblea, ha ribadito la messa ‘a disposizione’ per quanto necessario, ricordando le tante esigenze dei giorni del terremoto in Emilia. La presidente Costi, originaria del modenese colpito dal sisma, ieri aveva inviato un messaggio alla presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Claudia Lombardo, proprio per esprimere questa disponibilità.

 

E’ trascorsa senza particolari problemi la notte nelle zone colpite dall’alluvione che ha investito la Sardegna, provocando almeno 16 morti. Le squadre dei vigili del fuoco, i militari del Genio e gli altri soccorritori hanno lavorato ininterrottamente, soprattutto alla periferia di Olbia, nel nuorese e nella provincia di Oristano, più colpite dal maltempo, per prosciugare l’acqua da scantinati, garage e sottopassi. Una vera e propria calamità, tanto che il Governo ha decretato lo stato di emergenza. Se in 24 ore è caduta una quantità di pioggia pari a quella di sei mesi, ora l’attenzione però è massima per la nuova allerta meteo diramata in queste ore dalla Protezione Civile; il pericolo riguarda nuovi nubifragi, poi da giovedì arriveranno il freddo e la neve ad alta quota. Per accelerare nella fase degli aiuti, sono dunque in partenza uomini da tutta Italia: le Regioni hanno ribadito che le colonne mobili delle protezioni civili sono allertate. Organizzate anche diverse iniziative di raccolta fondi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC