in:

Ma la Fipe, associazione pubblici esercizi di Confcommercio, prova a trovare una soluzione.

Movida sì o movida no. Opportunità o problema. Il caldo dell’estate è alle spalle ma il dibattito sempre vivo sulla vita del centro storico non si ferma. A riaccendere l’attenzione è stata la tavola rotonda proposta da Fipe, la federazione dei pubblici esercizi aderenti a Confcommercio. “Il centro storico delle città, da fonte di identità a luogo circense” il titolo dell’iniziativa che ha messo a confronto chi vorrebbe il cuore di Modena sempre più ricco di vita sociale e chi invece lo vorrebbe salvaguardato dalla parte negativa degli effetti della movida. Fra scrigno di storia e cultura e luogo a esclusivo uso e consumo delle nuove generazioni, Fipe studia una soluzione che faccia convivere le esigenze di tutti.


Riproduzione riservata © 2018 TRC