in:

Era tra i fondatori dell’associazione bolognese dedicata ai senza fissa dimora e fino al 2006 direttore dell’omonimo giornale di strada. Il cordoglio della redazione

Se ne andata ieri una della figure chiave di Piazza Grande, la realtà bolognese conosciuta anche fuori provincia e dedicata ai senza fissa dimora. Tonino Palaia era tra i fondatori dell’associazione Amici di Piazza Grande e prima ancora del giornale di strada di cui è stato direttore fino al 2006. Da poco più di un mese era ricoverato all’ospedale S. Orsola di Bologna per un’infezione polmonare, che si era aggravata negli ultimi giorni portandolo alla morte. Lo ha reso noto la redazione di Piazza Grande.

 

Palaia era nato 61 anni fa a Laureana di Borrello, in provincia di Reggio Calabria, ma aveva trascorso la sua gioventù a Roma. A Bologna è arrivato da senza dimora e ha fatto parte da subito del gruppo che nel 1993 ha dato vita al primo giornale di strada italiano, redatto e diffuso da persone senza dimora, inaugurando un nuovo modo di pensare la lotta all’esclusione sociale.

 

“Per Piazza Grande e per la cooperativa La Strada – dice un comunicato – che per anni sono state la sua famiglia, è un giorno di grande dolore, al quale si uniranno le tante persone che in questi anni l’hanno conosciuto”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC