in:

Oggi e domani al Mef di Modena un congresso dedicato ai tumori femminili: tutte donne le relatrici che si confronteranno con le pazienti. Nel prossimo servizio il quadro modenese e i consigli dell’oncologa

600 nuovi casi di tumore al seno all’anno, il 30% di tutte le neoplasie diagnosticate. Percentuali più modeste per il tumore all’utero (5,6%) e sotto il 3% per quello dell’ovaio. La maggior parte dei tumori alla mammella insorge in un’età compresa tra i 60 e i 74 anni anche se negli anni è aumentata l’incidenza anche tra le fasce più giovani della popolazione. Una fotografia modenese al centro della due giorni dedicata all’oncologia femminile, in cui si parla di terapie e di ricadute ma anche della qualità della vita e della rinascita dopo il tumore. La prevenzione oncologica basata sugli screening mammografici è importantissima per la diagnosi precoce e di conseguenza per interventi più conservativi e una prognosi migliore. Stili di vita basati sull’attività fisica e sulla corretta alimentazione con meno grassi e più fibre risultano fondamentali per la prevenzione delle ricadute. Oggi e domani al Museo Casa Natale Enzo Ferrari di Modena un congresso tutto al femminile con oncologhe, relatrici, pazienti. “Oncologia al femminile: dal follow up alla ricaduta”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC