in:

Oltre ai momenti istituzionali, anche le parole della Resistenza

Modena si prepara alle celebrazioni del 25 aprile, giorno della Liberazione. Dopo i momenti istituzionali che anche quest’anno vedranno alle 10 la celebrazione della Messa in Duomo, proseguiranno con l’omaggio al Sacrario della Ghirlandina per terminare in Piazza  Grande con i discorsi del sindaco Giorgio Pighi e del presidente della Provincia Emilio Sabattini, la città lascerà spazio ai momenti vivi del ricordo. Al pomeriggio, infatti, parole e musica con la lettura in Piazza XX settembre delle voci dei protagonisti della resistenza ad opera dell’Istituto storico di Modena. La giornata proseguirà con l’esibizione di un gruppo che ha fatto la storia della musica italiana, il Banco del mutuo soccorso.


Riproduzione riservata © 2018 TRC