in:

La protesta fino a domenica 22 aprile della federazione di categoria

Comincia dalle 22 di stasera la protesta dei gestori dei distributori di carburante delle aree di servizio autostradale: ogni notte, dalle 22 alle 6 del mattino, per sette notti consecutive, fino a domenica 22 aprile, gli impianti resteranno chiusi. L’agitazione è stata proclamata da Anisa Confcommercio, la federazione di categoria dei gestori degli impianti di distribuzione del carburante delle aree di servizio autostradali, contro la crisi che sta vivendo il settore, determinate da una parte dalla contrazione dei consumi e dall’altra dalle difficoltà dei gestori nelle relazioni economiche e commerciali con le aziende petrolifere.


Riproduzione riservata © 2018 TRC