in:

Grazie all’aiuto di tanti, oltre dei donatori di sangue

L’Avis di Vignola avrà una nuova sede. Sorgerà su un terreno messo a disposizione dal comune in via Caduti sul Lavoro, nella zona artigianale, e sarà autosufficente dal punto di vista energetico, grazie a un impianto fotovoltaico. La spesa sarà di circa 700 mila euro, finanziata per metà dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e di quella di Vignola e dal Comune di Vignola. Una sezione che nasce nel 1954 e che l’anno scorso ha potuto contare su 3mila donazioni. "Modena si conferma la mosca bianca in quanto opera a esclusiva donazione associazionale e non solo pubblica, come accade nelle altre realtà e la nostra provincia si conferma una delle poche autosufficenti" – ha commentato Federico Donini, presidente Avis di Vignola. 


Riproduzione riservata © 2018 TRC