in:

Tre mesi in procura, per affinare le tecniche investigative

Uno stage formativo per agenti della Poliza Municipale. E’ questo quello che prevede il protocollo d’intesa siglato oggi tra il procuratore capo della Repubblica Vito Zincani, il comandante della Polizia Municipale dell’Unione Terre d’Argine Susi Tinti e da Luisa Turci, presidente dell’Unione. L’iniziativa prevede uno stage di tre mesi in Procura per permettere agli agenti di conoscere meglio il circuito di una notizia di reato e di allargare le competenze in merito alle diverse tipologie dei reati stessi. Il corso sarà esteso all’inizio agli ufficiali e la prima esperienza è partita proprio oggi. Secondo il procuratore capo Vito Zincani, che spera in una coinvolgimento di altri comuni, è un passo avanti per migliorare il funzionamento della polizia giudiziaria soprattutto dopo il caso del blitz della Polizia Municipale di Sassuolo che a fine febbraio aveva creato confusione sia per confini che per modalità. Agenti sassolesi erano, infatti, intervenuti a Modena arrestando tre cittadini “finiti nel posto sbagliato al momento sbagliato”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC